«Tra mille carte vive ancora». Ricezione del Furioso tra immagini e parole