Alberto Burri: "una incredibile possibilità di grazia"