Quinto Smirneo, Le Postomeriche, traduzione di G. Pompella, introduzione e note di L. Ozbek