Il carteggio tra i due pittori, di tono intimistico, è l'occasione per lo studio di un periodo cruciale per la storia dell'arte e letteraria italiane. L'amicizia fra i due, nata negli anni Trenta e coltivata soprattutto a livello epistolare fino alla morte del pittore-scrittore lombardo, si mantiene viva, nonostante a minarla possano contribuire svariati fattori: le opposte posizioni politiche, l'attività critica ed espositiva circoscritta da diversi interessi, ma soprattutto l'indole, socratica del lombardo, veemente del toscano.

Soffici A.; Bernasconi U., Carteggio 1923-1960 (inedito)

D'AYALA VALVA, MARGHERITA;
2008

Abstract

Il carteggio tra i due pittori, di tono intimistico, è l'occasione per lo studio di un periodo cruciale per la storia dell'arte e letteraria italiane. L'amicizia fra i due, nata negli anni Trenta e coltivata soprattutto a livello epistolare fino alla morte del pittore-scrittore lombardo, si mantiene viva, nonostante a minarla possano contribuire svariati fattori: le opposte posizioni politiche, l'attività critica ed espositiva circoscritta da diversi interessi, ma soprattutto l'indole, socratica del lombardo, veemente del toscano.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11384/10763
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact