Il comicus stilus secondo Servio: Lucrezio, Virgilio e gli inganni dell’eros