Un lettore pone un quesito mettendo insieme alcune parole apparentemente tutte connesse: "Mi chiedo perché la parola fico/figo indicante normalmente il frutto dell'albero omonimo (e le grazie femminili se il sostantivo è al femminile") abbia assunto la connotazione gergal-giovanile di 'bello, ganzo, sorprendente'. Come ci si è arrivati? E come si è arrivati ad usare la medesima parola per descrivere un/a bello/a ragazzo/a? E per quanto riguarda la parola sfiga invece??. Su quest'ultimo termine chiedono spiegazioni anche una lettrice e un altro lettore che ipotizzano una possibile correlazione con il termine gergale fica e/o figa. Su quest'ultimo termine chiedono spiegazioni anche una lettrice (?Vorrei sapere come e da che cosa {`e} nata la parola sfiga, se ha qualche correlazione con il termine gergale fica o figa e se {`e} una parola maschilista?) e, con formulazione sintomaticamente diversa (che qui non riteniamo opportuno riportare per esteso), un altro lettore, il quale chiede se sia "iellato chi non dispone" liberamente del denotato del termine di cui sopra.

Da dove vengono, cosa significano e come si usano sfiga, sfigato e (che) figo/fico

Michele Loporcaro
2020-01-01

Abstract

Un lettore pone un quesito mettendo insieme alcune parole apparentemente tutte connesse: "Mi chiedo perché la parola fico/figo indicante normalmente il frutto dell'albero omonimo (e le grazie femminili se il sostantivo è al femminile") abbia assunto la connotazione gergal-giovanile di 'bello, ganzo, sorprendente'. Come ci si è arrivati? E come si è arrivati ad usare la medesima parola per descrivere un/a bello/a ragazzo/a? E per quanto riguarda la parola sfiga invece??. Su quest'ultimo termine chiedono spiegazioni anche una lettrice e un altro lettore che ipotizzano una possibile correlazione con il termine gergale fica e/o figa. Su quest'ultimo termine chiedono spiegazioni anche una lettrice (?Vorrei sapere come e da che cosa {`e} nata la parola sfiga, se ha qualche correlazione con il termine gergale fica o figa e se {`e} una parola maschilista?) e, con formulazione sintomaticamente diversa (che qui non riteniamo opportuno riportare per esteso), un altro lettore, il quale chiede se sia "iellato chi non dispone" liberamente del denotato del termine di cui sopra.
Settore L-FIL-LET/12 - Linguistica Italiana
morfologia; formazione delle parole; etimologia; italiano
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
237_Sfiga fico.pdf

accesso aperto

Tipologia: Published version
Licenza: Sola lettura
Dimensione 163.57 kB
Formato Adobe PDF
163.57 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11384/123784
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact