Attraverso le vicende di un protagonista autorevole e controverso dell'estetica in Italia - il marchese padovano Pietro Selvatico Estense (1803-80) -, il volume narra l'articolarsi di un discorso artistico nazionale fortemente attento alla contemporanea produzione francese e tedesca, ma sullo sfondo specifico di una prospettiva pedagogica che accomuna le élites moderate d'epoca risorgimentale.

Per l'"avvenire artistico dell'arte in Italia": Pietro Selvatico e l'estetica applicata alle arti del disegno nel secolo XIX

AUF DER HEYDE, CARL ALEXANDER
2013

Abstract

Attraverso le vicende di un protagonista autorevole e controverso dell'estetica in Italia - il marchese padovano Pietro Selvatico Estense (1803-80) -, il volume narra l'articolarsi di un discorso artistico nazionale fortemente attento alla contemporanea produzione francese e tedesca, ma sullo sfondo specifico di una prospettiva pedagogica che accomuna le élites moderate d'epoca risorgimentale.
Pacini Editore
9788863154962
Pietro Selvatico; Risorgimento; Teoria artistica
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11384/13583
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact