Ancora nel Settecento del Tibet – il ‘Paese delle nevi’ – si avevano notizie assai approssimative: l’Encyclopédie di Diderot e D’Alembert parla di un vasto territorio asiatico assai poco conosciuto. Nella geografi a immaginaria dell’uomo del Medioevo queste contrade erano un mondo di esseri favolosi, di antiche credenze, ed anche Marco Polo, descrivendo la provincia di Tenduc, vi situa non solo il regno dei successori del Prete Gianni, la cui leggenda alimentava negli Occidentali speranze escatologiche, ma anche il paese di Gog e di Magog. Nel 1703 la Congregazione di Propaganda Fide decreta lo stabilimento di una nuova missione in ‘direzione delle sorgenti del Gange verso il regno del Tibet’. Nell’autunno 1712 Francesco Orazio da Pennabilli, prendeva la strada di Lhasa dove giungeva il 1° ottobre 1716. Questa edizione della Breve notizia del Regno del Thibet, a differenza di quelle fi nora pubblicate, si basa sul manoscritto originale conservato presso le Archives di Mentes-la-Jolie.

Francesco Orazio Della Penna, Breve notizia del regno del Thibet

RAGGHIANTI, Renzo
2011

Abstract

Ancora nel Settecento del Tibet – il ‘Paese delle nevi’ – si avevano notizie assai approssimative: l’Encyclopédie di Diderot e D’Alembert parla di un vasto territorio asiatico assai poco conosciuto. Nella geografi a immaginaria dell’uomo del Medioevo queste contrade erano un mondo di esseri favolosi, di antiche credenze, ed anche Marco Polo, descrivendo la provincia di Tenduc, vi situa non solo il regno dei successori del Prete Gianni, la cui leggenda alimentava negli Occidentali speranze escatologiche, ma anche il paese di Gog e di Magog. Nel 1703 la Congregazione di Propaganda Fide decreta lo stabilimento di una nuova missione in ‘direzione delle sorgenti del Gange verso il regno del Tibet’. Nell’autunno 1712 Francesco Orazio da Pennabilli, prendeva la strada di Lhasa dove giungeva il 1° ottobre 1716. Questa edizione della Breve notizia del Regno del Thibet, a differenza di quelle fi nora pubblicate, si basa sul manoscritto originale conservato presso le Archives di Mentes-la-Jolie.
9788857504940
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11384/3393
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact