Sofocle e la rappresentazione della morte: il ‘caso limite’ della Niobe