"Giudaica perfidia". Uno stereotipo antisemita tra liturgia e storia