Due angeli rivestono le braccia a San Martino, che ha donato la tunica a un povero