Glosse, marginalia, carteggi: tra i libri di eclettici e spiritualisti