Il gioco paradossale dell’utopia fra antico e moderno, fra parole e immagini