Nel luglio del 1946 la discussione sull’assetto del confine orientale dell’italia è particolarmente accesa. Nella «Fiera letteraria» appare un saggio di Gianfranco Contini (in seguito non ripubblicato) che traccia un panorama sintetico della letteratura triestina e giuliana. Riedizione del saggio con breve introduzione.

«L’insegnamento di Trieste», in La scatola a sorpresa. Studi e poesie per Maria Antonietta Grignani, a cura di G. Mattarucco, M. Quaglino, C. Riccardi, S. Tamiozzo Goldmann, Firenze, Cesati, 2016, pp. 261-267

CIOCIOLA, CLAUDIO;
2016

Abstract

Nel luglio del 1946 la discussione sull’assetto del confine orientale dell’italia è particolarmente accesa. Nella «Fiera letteraria» appare un saggio di Gianfranco Contini (in seguito non ripubblicato) che traccia un panorama sintetico della letteratura triestina e giuliana. Riedizione del saggio con breve introduzione.
La scatola a sorpresa. Studi e poesie per Maria Antonietta Grignani, a cura di G. Mattarucco, M. Quaglino, C. Riccardi, S. Tamiozzo Goldmann
Franco Cesati
Gianfranco Contini, Trieste, Letteratura italiana contemporanea, Storia della filologia, Storia della cultura, Letteratura triestina e giuliana
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11384/62781
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact