L’Università di Pisa e la persecuzione razziale