Spesso per uno studioso c’è un autore che si staglia su tutti gli altri e diventa una specie di pietra magica capace di raccogliere tutti i fili di una ricerca, anche quelli più lontani. Sono gli autori con i quali chi studia stabilisce, con gli anni, un rapporto speciale: di amicizia e, nei casi più straordinari, quasi di fraternità. Quelli che si chiamano gli autori di una vita, perché si intrecciano con gli interessi più profondi – filosofici, culturali, politici, religiosi ed anche esistenziali – di chi continua a studiarli, ponendo loro sempre nuove domande. Alle quali essi sono in grado di rispondere, spostando i problemi – ed è questo che rilancia, in un moto inesauribile, l’interesse e la ricerca – su un piano sempre più alto e più complesso, in un nuovo terreno, spesso imprevedibile. Amicizia: una parola, un sentimento molto amato da Michel de Montaigne, l’autore al centro di questo libro di Nicola Panichi, una delle interpreti più importanti, e più sottili, del perigordino sia in Italia che sul piano internazionale. Esso raccoglie saggi e studi pensati e scritti in momenti diversi ma unificati dal ‘problema’ che li ha generati e che è chiaro fin dal titolo – sorprendente e fulminante – scelto dall’autrice. Chi lo legge potrà verificare come l’amicizia per un autore possa diventare la chiave più preziosa per penetrare nella sua esperienza umana e intellettuale.

Ecce homo. Studi su Montaigne

Panichi, Nicola
2017

Abstract

Spesso per uno studioso c’è un autore che si staglia su tutti gli altri e diventa una specie di pietra magica capace di raccogliere tutti i fili di una ricerca, anche quelli più lontani. Sono gli autori con i quali chi studia stabilisce, con gli anni, un rapporto speciale: di amicizia e, nei casi più straordinari, quasi di fraternità. Quelli che si chiamano gli autori di una vita, perché si intrecciano con gli interessi più profondi – filosofici, culturali, politici, religiosi ed anche esistenziali – di chi continua a studiarli, ponendo loro sempre nuove domande. Alle quali essi sono in grado di rispondere, spostando i problemi – ed è questo che rilancia, in un moto inesauribile, l’interesse e la ricerca – su un piano sempre più alto e più complesso, in un nuovo terreno, spesso imprevedibile. Amicizia: una parola, un sentimento molto amato da Michel de Montaigne, l’autore al centro di questo libro di Nicola Panichi, una delle interpreti più importanti, e più sottili, del perigordino sia in Italia che sul piano internazionale. Esso raccoglie saggi e studi pensati e scritti in momenti diversi ma unificati dal ‘problema’ che li ha generati e che è chiaro fin dal titolo – sorprendente e fulminante – scelto dall’autrice. Chi lo legge potrà verificare come l’amicizia per un autore possa diventare la chiave più preziosa per penetrare nella sua esperienza umana e intellettuale.
Settore M-FIL/06 - Storia della Filosofia
Edizioni della Normale
978-88-7642-611-7
Filosofia, etica, amore, amicizia, religione, politica.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Ecce Homo.pdf

Accesso chiuso

Tipologia: Published version
Licenza: Non pubblico
Dimensione 3.51 MB
Formato Adobe PDF
3.51 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Panichi_Ecce homo_pprint.pdf

accesso aperto

Tipologia: Accepted version (post-print)
Licenza: Accesso gratuito (sola lettura)
Dimensione 3 MB
Formato Adobe PDF
3 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11384/69075
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact