Il recupero delle iscrizioni di Virtù e Vizi: nuove prospettive critiche