Benedetto da Maiano e Bernardo Cennini nel Dossale argenteo del Battistero fiorentino