Vasari e la scultura quattrocentesca fiorentina (soprattutto Donatello)