Verona e il "risiko" dei palazzi storici