Raffaele Fabretti, il “Signor Censore”: una polemica antiquaria sui medaglioni di Gaspare Carpegna