Un volgarizzamento inedito della "Consolatio ad Polybium" (ms. Laurenziano plut. 76.61)