L'università tra fascismo e dopoguerra attraverso gli occhi di un rettore