Il luogo di rinvenimento del cosiddetto ripostiglio di Contessa Entellina (IGCH nr. 2119)