Marziale, Plinio il Giovane, e il problema dell’identità di genere dell’epigramma latino