Marziale e la logica del comico