Il presunto ritratto di Ambrogio Barocci: storia di un equivoco